Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Centro di Studio e ricerche per le problematiche della disabilità

partecipazione a progetti di ricerca

Domotica e ambienti formativi: l’inclusione scolastica di studenti con disabilità (2011- 2014)

Il progetto è stato reso possbile grazie alla sinergia fra Regione Toscana, CESPRO dell’Università di Firenze e ditta CEAM che ha portato alla realizzazione di un dispositivo - il banco domotico SmartTrek - in grado di coniugare alla tecnologia una didattica innovativa e inclusiva. Guarda il video di presentazione di SmartTrek

 

Intrecciamo i nostri colori (2013)

Il progetto ha visto coinvolti Cespd, l’Università di Firenze, l’Università di Siena, l’Università per Stranieri di Siena, con il partnerariato dell’Azienda Regionale Toscana per il Diritto allo Studio Universitario e ha portato alla realizzazione di un appartamento domotico per studenti disabili presso la Residenza Universitaria "Caponnetto" - DSU. Guarda il viedo di presentazione dell'appartamento domotico

 

Convegno “Con Altri Occhi” (2014)

Incontro di approfondimento sulle problematiche di ipovisione e cecità.

 

Studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) e Università. Protocollo didattico gestionale multidisciplinare per l’inclusione attraverso gli strumenti tecnologici” (2014  -  in corso)

Il Progetto, realizzato anche grazie al contributo dell'Ente Carifi, ha come obiettivo generale la realizzazione del diritto allo studio universitario di studenti con DSA e quello specifico di creazione di un protocollo multidisciplinare  per l’inclusione di studenti con DSA all’Università.

 

Occhio della città intelligente (2017-2018)

Il progetto “L’occhio della città intelligente” ha portato alla realizzazione dell'onomima app per smarthphone destinata a supportare la mobilità autonoma di persone con ridotta o nulla capacità visiva (ipovedenti e non vedenti) in ambito urbano; in particolare rendendo loro facilmente accessibili, durante gli spostamenti a piedi o con i mezzi pubblici, informazioni di contesto derivanti dal flusso di dati aperti (Open Data) raccolti e messi a disposizione dalle strutture amministrative e di trasporto di una città. In questa prima fase la app contiene informazioni di contesto relative alla sola Città Metropolitana di Firenze, ma la struttura che la caratterizza le la possibilità di modificare e incrementare facilmente i dati inseriti, rende possibile una sua facile applicazione ed estensione anche ad altre realtà urbane.

Lo sviluppo dell’applicazione è stato realizzato avvalendosi della collaborazione di un gruppo di tester, studenti ipovedenti e non vedenti iscritti all’Università di Firenze, che in vario modo hanno partecipato alle diverse fasi del progetto: dalle prime simulazioni dell’interfaccia utente, alle molteplici fasi di testing, fino alla valutazione dell’utilità o meno del tipo di informazioni inserite.

Il progetto della app è stato portato avanti da un gruppo di ricerca interdisciplinare dell’Università degli Studi di Firenze coordinato dal Centro di Studio e Ricerca per le Problematiche della Disabilità (CESPD), con la collaborazione e il supporto di LIONS CLUB Distretto 108 LA e LEO CLUB Distretto 108 LA, e delle aziende PLAN SOFT s.r.l., HWG s.r.l. e OMNIA SERVICE ITALIA s.r.l.

La app è gratuita e disponibile per i sistemi operativi Android e iOS sui relativi store on line:

 

Guarda il video di presentazione di Occhio della città intelligente

 

Scarica la guida all'uso della app

 
ultimo aggiornamento: 08-Feb-2018
UniFI Home Page

Inizio pagina